Il Comune di Bardolino ha acquistato dalla parrocchia dei Santi Nicolò e Severo il Cinema Teatro Corallo, situato in via Fosse, coronando il sogno di possedere il medesimo stabile preso in locazione da alcuni anni a questa parte, così da poter godere pienamente di un vero e proprio teatro di proprietà.

Il Consiglio comunale ha dunque approvato all’unanimità l’acquisizione dell’edificio, per un investimento da oltre 1,3 milioni di euro. Il Teatro Corallo ha una capienza a pieno regime di 220 posti. Costruito alla fine degli anni Cinquanta dalla parrocchia, su un terreno donato da una benefattrice, Rita Bassani Raimondi, l’edificio fu poi oggetto di un radicale intervento di ristrutturazione fra il 1991 e il 1994. Inoltre nel 2021 l’Amministrazione del Sabaini ha rinnovato completamente gli impianti audio e luce con strumenti all’avanguardia, dotando il palcoscenico teatrale di una nuova struttura portante per le quinte e le scenografie.

Il Sindaco di Bardolino, Lauro Sabaini, non nasconde la propria soddisfazione: “Aver acquisito il Corallo è un fatto molto importante per la nostra comunità. Si tratta di un edificio centrale, che fa parte della storia del nostro paese e che continuerà a essere utilizzato per finalità culturali, sociali e aggregative”.

Soddisfatta per l’operazione anche Domenica Currò, Assessore alla Cultura, che commenta: “Finalmente anche il Comune di Bardolino ha un cinema teatro di proprietà. L’acquisto è una grande opportunità per Bardolino, il teatro diviene così il simbolo e testimone della storia collettiva del paese, in cui la collettività afferma ed esalta il proprio stile di vita. Il teatro, e tutte le espressioni artistiche e culturali che può esprimere, rappresenta per ogni cittadino un luogo di conoscenza, di scambio di pensiero, di esperienza. Un luogo per vivere varie esperienze culturali in comunione, costruendo aggregazioni e relazioni. In sostanza esprime la migliore identità di un territorio e della sua gente”.