Dallo sbarco in Normandia allo sbarco sul Garda. Una storia lunga quasi 80 anni che ha visto i mezzi anfibi dell’epoca tornare protagonisti questa volta sul territorio benacense, in occasione dell’“Amphib Italy 2022”, il più importante meeting europeo dedicato proprio a questi mezzi.

Una sorta di invasione pacifica quella allestita la scorsa settimana presso varie località, con tantissimi curiosi e appassionati radunatisi per ammirare emergere dal lago i circa 70 mezzi anfibi d’epoca, tra i quali anche mezzi militari utilizzati durante la Seconda Guerra Mondiale, oltre a vetture destinate all’uso civile.

La manifestazione ha visto come base d’appoggio il camping Rio Ferengluck di Manerba, con le vetture che hanno poi fatto tappa sulle strade e nelle acque del Basso Garda, con la presenza di circa 200 persone al seguito. È stato inoltre organizzato mercoledì 27, sempre presso il Rio Feriengluck, anche un “Amphip market”, ovvero il mercatino delle pulci e dei pezzi di ricambio.

Dopo l’iniziale raduno, la scorsa domenica 24 luglio ha preso il via l’evento con la Route Manerba-Padenghe, per poi passare lunedì alla suggestiva Route Salò, con le auto emerse dalla rampa dell’Hotel Zorzi a San Felice, poi protagoniste per poi sfilare sul lungolago salodiano con sosta in piazza Vittoria. Dopodichè è stata allestita martedì 26 la Route Bogliaco, giovedì 28 la Route Limone e venerdì 29 il gran finale con la Route Sirmione, all’ombra del Castello scaligero.