Sul territorio dell'Alto Garda sono state giornate di intensi controlli da parte dei carabinieri di Riva del Garda, Arco e Tione, in particolare per quanto concerne il programma "Scuole sicure", con particolari presidi e interventi volti a disincentivare l'uso di sostanze stupefacenti fra i giovani presso gli istituti scolastici.

Per tre mattinate, il 10, 13 e 17 novembre, le forze dell'ordine sono state supportate dalla presenza dei militari del Nucleo cinofili nei pressi delle fermate degli autobus, dove si sono registrate diverse segnalazioni per il possesso di spinelli, hashish e cocaina.

Sono in particolare cinque gli studenti trovati in possesso di droga, tra cui due maschi di 17 anni e tre ragazze tra i 18 e i 20 anni. Sono inoltre state recuperate diverse dosi nelle vicinanze delle fermate, probabilmente gettate da qualche ragazzo alla vista delle unità cinofile mentre si trovava sul pullman.

Infine, una ragazza è stata sorpresa alla guida in possesso di 18 grammi di hashish e 0,34 grammi di cocaina occultati all'interno del veicolo: segnalata alle autorità, sarà sottoposta alla revisione della patente.