Un contributo fino a 90 euro per i viaggiatori residenti in Lombardia che hanno acquistato abbonamenti per servizi ferroviari Alta Velocità (AV) integrati con il trasporto pubblico regionale e locale sulle tratte Milano - Brescia - Desenzano/Peschiera.

La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell'assessore regionale ai Trasporti e Mobilità sostenibile, ha approvato una delibera che proroga il contributo denominato 'Dote Trasporti' destinato agli abbonamenti acquistati da marzo 2024 sino a febbraio 2025, assegnando alla misura un importo massimo di 400mila euro per il biennio 2024-25.

"Si tratta di risorse importanti - ha commentato l'assessore regionale ai Trasporti - che permettono ai viaggiatori di poter accedere ai servizi di Alta Velocità promuovendo l'integrazione con i servizi ferroviari regionali e abbattendo così i costi. Questa agevolazione valorizza ulteriormente il trasporto pubblico su ferro e l'interconnessione con quello su gomma, garantendo all'utenza di viaggiare scegliendo il tipo di servizio desiderato e consono alle proprie esigenze".

Il contributo è variabile tra i 10 e i 90 euro per mensilità, a seconda del tipo di abbonamento e della tratta prescelta.

Gli abbonamenti per i quali è possibile richiedere il contributo sono i seguenti:

  • abbonamento AV 'Unico Rail' (mensile rilasciato solo per le relazioni Milano Brescia e Milano - Desenzano del Garda, valido per viaggiare sui treni Alta Velocità ed anche sui treni regionali);
  • abbonamento 'Mensile Alta Velocità con estensione regionale'
  • abbonamento AV 'Integrato Full' (Treni AV + Treni regionali + Trasporto Pubblico locale su gomma nei comuni di origine e destinazione delle tratte Milano - Brescia e Milano - Desenzano del Garda);
  • abbonamenti precedenti abbinati a IVOL 'Io Viaggio Ovunque in Lombardia'.

La richiesta del contributo 'Dote Trasporti', come in precedenza, potrà essere presentata ogni 6 mesi, in corrispondenza delle due finestre previste a ottobre 2024 e aprile 2025, tramite la piattaforma 'Bandi e Servizi on line' di Regione Lombardia.