Taglio del nastro per la 97esima Expo Riva Schuh & Gardabags, fiera internazionale allestita fino a martedì 14 giugno al quartiere fieristico di Riva del Garda.

Un appuntamento che riveste un ruolo di primo piano nel panorama internazionale, come confermato dalla presenza delle principali realtà del settore e dai numeri in crescita sempre più vicini alle edizioni pre-pandemia. Saranno, infatti, 41 i Paesi da cui proveranno i 1000 e più espositori che sui 25 mila metri quadrati della fiera mostreranno le collezioni -comprensive di 4000 prodotti- per un ampio ventaglio di proposte e un’offerta espositiva unica nel suo genere.

La riprova viene, nel dettaglio, dalle realtà strategiche presenti -Italia, Cina, Turchia, India, Pakistan, Brasile, Spagna, Portogallo e Germania- a cui si affiancherà una nutrita rappresentanza dell’area asiatica che include aziende provenienti da Indonesia, Bangladesh e Malesia. Anche la produzione cinese sarà presente, con un'ottantina di aziende, sia in modalità fisica sia con l'utilizzo di stand ibridi, un servizio che consente di esporre fisicamente i campionari in fiera e gestire le trattative commerciali virtualmente a distanza, con la possibilità di continuare a fare business nonostante le limitazioni del periodo.

Ad arricchire ulteriormente l'aspetto di hub globale della fiera sarà la massiva presenza di buyer con delegazioni ufficiali provenienti da oltre 20 Paesi stranieri -tra Nord Europa, America, Asia Centrale, Medio Oriente, Estremo Oriente e Africa- resa possibile dal proficuo percorso di networking sviluppato e al programma di internazionalizzazione frutto della collaborazione con l’Agenzia ICE (ITA, Italian Trade Agency).

La massiccia presenza di buyer, anche d’oltreoceano, conferma anche per questa edizione la vocazione internazionale della fiera. Il percorso fin qui compiuto e le collaborazioni avviate per potenziare l’incoming straniero hanno permesso alla società di predisporre per questa edizione un programma concreto e specifico per i buyer guardando non solo all’Europa, ma anche all’extra Europa. Questa è una novità importante sia per gli espositori, che possono così ritrovarsi in un contesto fieristico di aziende altamente profilate, sia per i buyer stessi, che a Riva del Garda troveranno un’ampia offerta espositiva, dal private label, ai brand, alla cosiddetta quick production per riassortire i dettaglianti assieme all’'opportunità unica di incontrare la propria community finalmente in presenza.

Puntare sull’offerta di servizi nuovi e innovativi che permettono di profilare la domanda e incrociarla sempre meglio con l’offerta creando il perfetto match tra le due per trasformare la fiera in un’efficiente piattaforma di networking e business è l’obiettivo di Riva del Garda Fierecongressi. Rendere Expo Riva Schuh & Gardabags “The right place to be”, il posto dove incontrare la community, dove fare un’esperienza di business unica e completa, è sicuramente il fattore che contraddistingue la manifestazione e le conferisce una forte identità, che nel tempo ha saputo evolversi adottando iniziative innovative in linea con l'evoluzione del mercato.

Consumer, tracciabilità e, naturalmente, sostenibilità, ma anche nuovi mercati e modelli di business saranno il cuore del ricco programma di eventi e di incontri -promosso con la supervisione del suo comitato scientifico- volti a esplorare i topic più attuali in un palinsesto che sarà trasmesso in live streaming sulla piattaforma della fiera dal giorno dell’opening e disponibile on demand fino al 30 settembre (il calendario completo degli appuntamenti e le modalità per partecipare agli incontri sono consultabili sul sito https://exporivaschuh.it/it/eventi-expo-riva-show e sulla piattaforma virtuale Digital Connection).

La tracciabilità del prodotto sarà anche il focus dell’Innovation Village Retail e della Startup Competition promossa in collaborazione con l’Agenzia ICE (ITA, Italian Trade Agency) nell’ambito del progetto Italian Startup. Durante le giornate di fiera le dieci startup selezionate, attraverso momenti di pitch e confronto, avranno l’opportunità di presentare le proprie soluzioni disruptive nell’ambito del fashion retail, legate al tema della blockchain, del Metaverso e dell’IoT. A condurre gli eventi dedicati alle giovani imprese, due moderatori d’eccezione e membri del Comitato Scientifico di Expo Riva Schuh & Gardabags: Alberto Mattiello, esperto di innovazione e head of innovation retail hub, e Ellen Schmidt-Devlin, esperta in international sourcing e cofounder and executive director, sports product management program alla Oregon University. Ma non solo. Perché tra le dieci realtà selezionate nel corso della Startup Competition che presenteranno la loro visione -di prodotto o di servizio- orientata al futuro, quella che sarà scelta come vincitrice avrà la possibilità di partecipare come espositore ufficiale alla successiva edizione di Expo Riva Schuh & Gardabags, dal 14 al 17 gennaio 2023.

E ancora ci sarà spazio per il design, indagato dai protagonisti del settore, che sarà il cuore di Kind Leather Contest, che vede Expo Riva Schuh & Gardabags in collaborazione con JBS Couros, azienda brasiliana leader nella produzione di pelli, Arsutoria School e Fotoshoe Magazine. Un progetto rivolto ai designer professionisti del settore che promuove i valori fondamentali di Kind Leather all’insegna della sostenibilità e legati al riciclo dei materiali e alla migliore gestione delle risorse, e che avrà in fiera il suo momento clou con la premiazione dei vincitori lunedì 13 giugno.